Incontri con gli autori
comment 1

Roberto Emanuelli, Buonanotte a te…

Roberto Emanuelli Buonanotte a te

Incontro del 14 Gennaio 2019 presso BurroSalato, Matera, organizzato da Libreria Mondadori Matera. Dialoga con Roberto Emanuelli: Rossella Montemurro

Roberto Emanuelli racconta il suo ultimo romanzo “Buonanotte a te” alle lettrici di Matera


Roberto Emanuelli è probabilmente uno degli scrittori più amati dal pubblico femminile italiano. Lo dimostra la sala piena nonostante il freddo e la pioggia. Le lettrici di Matera incontrano finalmente lo scrittore del momento, ospitato dalla Libreria Mondadori Matera presso BurroSalato.

Roberto Emanuelli era atteso da tante lettrici, avevamo avuto molte richieste per averlo come ospite. C’è chi ci ha ringraziato perché stavamo realizzando un sogno, c’è chi lo conosce in questa serata per la prima volta. Ma tutte (e anche tutti per includere i pochi uomini intravisti tra il pubblico) abbiamo ascoltato Roberto e la sua vita con un velo di tenerezza nel sentire un uomo parlare così dell’amore. Eh sì, perché siamo abituate al romanticismo femminile, meno a quello maschile.



A contribuire all’atmosfera romantica, ci pensa la splendida location di BurroSalato. Isabella, Agostino e il loro meraviglioso staff hanno aperto le porte del loro regno di lunedì, giorno per loro di chiusura (grazie!).

Roberto Emanuelli

Roberto Emanuelli
è nato a Roma, dove vive e lavora. Per Rizzoli ha pubblicato Davanti agli occhi e E allora baciami, che è diventato uno dei casi di maggior successo del 2017, in corso di pubblicazione in Spagna e America Latina.


“Buonanotte a te” vede due storie parallele: da una parte abbiamo Sally, adolescente della Roma per bene alle prese con le delusioni d’amore tipiche per la sua età; dall’altra abbiamo Simone, uomo in crisi con la sua compagna Nicole. E’ un romanzo ricco di contemporaneità: nella storia di Sally troviamo una playlist delle canzoni del momento, dialoghi presi dalle chat. Un modo di relazionarsi tipico dei giovani d’oggi fatto di messaggi sul cellulare e foto inviate. Il dolore profondo provato per la fine di una storia, del “grande amore”.

Lo stesso mondo di Simone è il tipico scenario del giovane d’oggi in continua fuga dai problemi, entrando in un tunnel fatto di droghe, tradimenti e lavoro ossessivo. Corre però un grande rischio: perdere ciò che veramente conta nella vita: l’amore. Nello sfondo troviamo poi Nicole, il personaggio che più di tutti ho sentito vicino: una donna consapevole dei limiti dell’amore, sofferente e allo stesso tempo guerriera fino alla fine.

Rossella Montemurro dialoga con Roberto Emanuelli


Rossella Montemurro intervista Roberto per parlare del suo ultimo romanzo “Buonanotte a te” (Rizzoli) e del fenomeno #siamosoloperpochi.

Roberto riesce ad arrivare ai suoi lettori senza essere volgare, complicato o raccontando bugie: dà vita ai suoi valori pagina dopo pagina, i protagonisti incarnano ciò in cui crede. Le sue frasi sono tatuate nelle cicatrici del suo vissuto, rendendoci tutti partecipi di dolori e situazioni. Siamo solo per pochi perché “poche persone hanno a cuore la nostra felicità”.


Voglio che tu sappia una cosa: fra le cose che mi hanno resa felice, tu sei la più importante. L’unica in grado di portarmi il sole di notte. L’unica in grado di strapparmi un sorriso anche adesso che nella mia vita è arrivato questo dannato freddo. E non contano più il dolore o la tristezza, non contano più le parole che non siamo riusciti a dirci in un pezzo del nostro cammino, abbiamo superato tutto, amore mio, abbiamo superato tutto… 

Voglio che tu stia bene, e vorrei che tu, quando avrai qualche dubbio, in quelle notti nere e senza stelle che qualche volta verranno a trovarti, ecco, amore, anche se in quei momenti non troverai la mia mano, anche se io non potrò più abbracciarti come amo fare, tenendo la tua testa sul mio petto, vorrei che tu sapessi che io comunque sarò lì, in punta di piedi, a osservare la tua vita, pregando che sia sempre bella, a proteggere il tuo cuore, sperando che sia forte (…)
Sei la cosa più bella che ho visto in ogni posto in cui siamo stati insieme.
Roberto Emanuelli ospitato dalla Libreria Mondadori Matera

E’ stato emozionante percepire la felicità di Roberto per essere riuscito a realizzare il suo sogno personale: scrivere. Dopo tanta sofferenza ha finalmente trovato la sua pace nelle parole.

Roberto Emanuelli ha una sensibilità che si sta perdendo nelle persone, negli uomini in particolare. Fa notare come nella nostra cultura è considerata una vergogna per un uomo piangere, si insegna ai maschietti ad esser forti, quasi a dover sigillare le proprie emozioni. Ed è questo suo essere puro ad aver avvicinato tante lettrici alla sua scrittura e di aver fatto vivere un sogno a donne di tutte le età, ceto sociale, provenienza. Roberto crede nell’amore, si vede, si percepisce, e la forza dell’amore da lui narrata è contagiosa.


Capisco il perché del fenomeno Emanuelli: credere nell’amore ci rende più forti, ci dà coraggio per affrontare la vita, può renderci persone migliori, per gli altri e per noi stessi. Manda un messaggio sempre positivo: credere fino in fondo ai proprio sogni e al nostro cuore, perché conosce sempre le risposte. Roberto racconta i sentimenti e la vita con poche parole semplici e dirette, come dovrebbe essere l’amore.

Grazie ad Isabella D’Alessandro per le foto!

Roberto Emanuelli parla dell’amore e del nuovo romanzo Buonanotte a te.

© Riproduzione riservata TheBookmark.it

1 Comment

  1. Pingback: Catena Fiorello, non nascondiamo le nostre lacrime - The Bookmark.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.