Author: Claudia Zancan

dio di illusioni

Dio di illusioni, il romanzo d’esordio di Donna Tartt

Recensione del romanzo “Dio di illusioni” di Donna Tartt: la storia di cinque ragazzi annoiati dalla vita Potrei riassumere “Dio di illusioni” di Donna Tartt in tre parole: noia, apatia, crescita. E non sono gli aggettivi con cui mi riferisco al romanzo, bensì alla ben poco allegra combriccola dei 6 ragazzi protagonisti di questa storia. Questo è un romanzo che mi ha messo in difficoltà, probabilmente questa recensione non sarà esaustiva nel raccontarvi ciò che ho provato durante la lettura. Ma di una cosa sono certa: la scrittura della Tartt – questo è il suo primo libro che leggo – mi ha in gran parte convinto. Vediamo quindi le “illusioni” di questo romanzo. Trama Un piccolo raffinato college nel Vermont. Cinque ragazzi ricchi e viziati e il loro eccentrico e affascinante professore di greco antico, che insegna al di fuori delle regole accademiche imposte dall’università e solamente a una cerchia ristretta di studenti. Un’élite di giovani che vivono di eccessi e illusioni, lontani dalla realtà che li circonda e immersi nella celebrazione di un passato …

la memoria del cuore sendker

La memoria del cuore, Jan-Philipp Sendker

Recensione del romanzo “La memoria del cuore” di Jan-Philipp Sendker edito da Neri Pozza Ormai siete tutti a conoscenza di quanto mi sia piaciuto “L’arte di ascoltare i battiti del cuore” di Sendker, letto proprio prima di andare in Birmania. Ed è stata una lettura molto particolare dove ho ritrovato tanti elementi durante il viaggio, primo fra tutti la lentezza descritta. Ne “La memoria del cuore” sempre di Jan-Philipp Sendker ho trovato una Birmania diversa, più contemporanea e probabilmente più concreta. I ritmi sono cambiati così come i toni della storia. Trama A Kalaw, una cittadina sperduta sulle montagne del Myanmar, in Birmania, vivono Bo Bo e suo zio, U Ba. Bo Bo è un bambino con un dono insolito: può leggere i sentimenti delle persone nei loro occhi. Un dono a volte scomodo, poiché spesso gli occhi della gente raccontano più di quel che lui vorrebbe sapere. Il padre di Bo Bo si reca a fargli visita una volta all’anno. Di sua madre, Julia, il ragazzino conserva pochi stentati ricordi. Che viva a Yangon …