Chi siamo

The Bookmark.it – Libri che restano

Blog sui libri, per i libri, con i libri.


[…] Allontana da te ogni pensiero.


Lascia che il mondo che ti circonda sfumi nell’indistinto.[…]

I. Calvino, Se una notte d’inverno un viaggiatore, p. 5.

Visioni, compagni di viaggio, mondi impossibili ed esperimenti di libertà. Ma anche molto altro. Solo chi vorrà conoscerli, tramite i sentieri tracciati dal blog, potrà amarli, odiarli, ascoltarli, decidere di scommettere sulla forza della loro parola.

Cosa provate quando ne aprite uno? Che succede invece nel momento in cui lo abbandonate o finite? Cosa vi spinge ad entrare in una libreria? Quale imperativo vi fa visitare qualsiasi luogo del mondo, a vederci in esso, perché no, un libro, ad esprimere delle opinioni su di lui, quindi, ad essere voi stessi? Thebookmark.it cerca di fare tutto questo con umiltà, determinazione e passione.

Un piccolo spazio di riflessione virtuale in cui cercare di confrontare se stessi con la letteratura, di far conoscere il proprio punto di vista, di consegnare a chi vorrà leggerle, delle piccole scosse letterarie ed umane per raccontare ciò che ci circonda attraverso la scrittura, estensione concreta dell’anima di ognuno di noi.

Quindi, perché aspettare ancora? Mettetevi comodi, iniziate ad aprirlo, è ora di leggerlo.

Chi siamo

Gaetano Panetta

Gaetano Panetta
Gaetano Panetta


[…] Il vero luogo natìo è quello dove per la prima volta
si è posato uno sguardo consapevole su se stessi:
 la mia patria sono stati i libri. […]

M. Yourcenar – Memorie di Adriano, p. 32.

Nato a febbraio, mese culla dell’inverno che reputo una delle mie stagioni preferite. Vivo di cultura. Ne sono suo progettista e comunicatore ma amo anche la storia, soprattutto antica e medievale.

La scrittura è per me un sentiero misterioso da intraprendere. Mi innamoro sfogliando i libri, sentendone l’odore, entrando fra le loro parole. Il mio cuore è nordico, la mentalità anglosassone. Se dovessi scegliere di essere un suono sarei sicuramente The Passenger di Iggy Pop.

Reputo Matera uno dei miei più importanti luoghi dell’anima così come lo sono i paesaggi ancestrali della Basilicata. Mi nascondo nel mondo, nelle sue bellezze, in ogni sua piccola contraddizione. Penso sia questo il vero senso della vita.

Claudia Zancan


Nascosta in una coperta con un the e un buon libro.

Libraia da poco, lettrice da sempre, futura scrittrice in programma.

Classe ’88, sono nata e cresciuta a Padova, Materana d’adozione, cittadina del mondo per decisione.

Ho fatto della mia grande passione per il Giappone il mio percorso di studi laureandomi prima in Lingua e Cultura Giapponese, specializzandomi poi in Archeologia Giapponese presso l’Università di Leiden, in Olanda.

Lavorando come libraia presso la Libreria Mondadori di Matera ho realizzato un sogno: respirare tutti i giorni narrativa. Se dovessi descrivermi attraverso i libri avrei sicuramente l’animo di “Ore Giapponesi”, vivrei nel mondo di Harry Potter, l’amore sarebbe come in “Cime Tempestose”, e ascolterei musica con Murakami Haruki.

 I libri sono i miei migliori amici, ho sempre un romanzo in borsa e non vado a dormire se prima non leggo almeno un capitolo. Non ho né un genere né uno scrittore preferito: un libro deve rapirmi, trasportarmi in un mondo nuovo, vivere tutte le vite che non potrò vivere. Grazie al mio lavoro ho sempre tra le mani una varietà di offerta nella lettura che mi permette di spaziare e di conoscere autori sempre diversi.

Ho viaggiato tanto, ma non abbastanza. Esiste un libro per ogni viaggio, quello per la vita lo sto ancora cercando.

In questo blog sui libri cercherò di portare tutto l’amore che nutro per il mio lavoro, parlando dei libri così come farei in libreria: con sincerità, passione e critica.